Suggerimenti per usare al meglio le funzioni di Gmail

Ecco una lista di alcuni utilissimi consigli da utilizzare e sfruttare per usare al meglio il client desktop di Google Gmail



Gmail è indubbiamente il client mail più utilizzato al mondo, sia per quanto riguarda i dispositivi desktop che mobile. Questo infatti, grazie soprattutto alla perfetta integrazione con tutti gli altri servizi di Google, permette all'utente di gestire tutti i messaggi ricevuti, mettendoli in relazione con note, calendari, mappe e promemoria inclusi all'interno dello proprio spazio di lavoro.


Ma Gmail è molto più di questo. Soprattutto su desktop, rappresenta infatti uno strumento davvero potente, sia per quanto riguarda il mondo del lavoro, che quello dello studio o svago. Perciò, in questo articolo cercheremo di approfondire le funzioni un po' più nascoste, ma che potrebbero anche rivoluzionare e migliorare la propria produttività ed esperienza di utilizzo con il suddetto servizio.


Tutti i paragrafi che seguiranno includeranno alcuni suggerimenti interessanti, i quali potrebbe tornare utili a qualcuno e persino diventare essenziali per altri. Non riguarderanno quindi soltanto il lato di gestione dei messaggi, ma anche tutto l'aspetto di integrazione con il cosiddetto Google Workspace (ex Gsuite). Perciò, non perdiamo altro tempo ed iniziamo immediatamente con la guida.


Sincronizza con il calendario


Tra le funzioni più apprezzate dell'intera schermata principale di Gmail su desktop, c'è senza dubbio la barra laterale destra. Al suo interno infatti, di default, vengono inclusi i collegamenti a tutti i servizi più utili e appartenenti alla suite di lavoro di Google. Al primo posto ovviamente, non può che esserci il calendario, ovvero lo strumento più importante per gestire gli impegni e modificarli anche in base ai messaggi di posta ricevuti nelle varie caselle.


Per accedervi ed iniziare a visualizzare tutti gli appuntamenti presenti, non servirà altro che cliccare proprio sulla sua icona presente in alto a destra. Automaticamente si avvierà una nuova colonna raffigurante l'intera timeline del giorno attuale, con ovviamente inclusi gli impegni creati nei vari calendari. Tutte le informazioni mostrate saranno importate dal servizio di Google Calendar dello stesso account configurato su Gmail.



All'interno di questa schermata si potranno però eseguire diverse operazioni utili. Ad esempio, cliccando sull'icona con tre puntini in alto a destra, sarà possibile selezionare quali calendari mostrare e quali nascondere (scegliendo poi “Seleziona calendari”), in modo da focalizzarsi esclusivamente sugli impegni di lavoro, studio, svago o altro. Trascinando e tenendo premuto il cursore sulla timeline invece, verrà automaticamente avviata la schermata di creazione di un nuovo evento, con tutte le informazioni riguardanti l'orario, il luogo, i collegamenti, le ripetizioni, gli invitati e molto altro ancora.


Attraverso i vari pulsanti delle date invece, sarà possibile navigare fra giorni diversi e avere sempre sottocchio la programmazione passata e futura delle giornate. Per accedere all'intero servizio di Google Calendar, non servirà altro che cliccare sull'icona della freccia in un quadrato in alto a destra, accanto all'icona della “X”.


Specifichiamo però che queste sono soltanto alcune, banalissime, opzioni del calendario di Google, visto che, una volta effettuato l'accesso al sito dedicato, si potrà operare nelle impostazioni per rendere tale strumento ancora più versatile e comodo, anche in relazione all'utilizzo con Gmail.


Accedi a più account Gmail contemporaneamente


Nel caso in cui si posseggano più account Google da gestire, su Gmail è possibile effettuare uno switch rapido fra diversi profili, così da avere tutti gli strumenti necessari a portata di mano. Tuttavia, tali opzioni saranno disponibili solo nel caso in cui il secondo account risulti essere appartenente al circuito Google, mentre per tutti gli altri, si potranno esclusivamente gestire le email POP e IMAP da un apposito pannello (procedimento analizzato nel paragrafo successivo).


Per creare quindi una seconda istanza di Gmail, tutto ciò che servirà fare sarà effettuare l'accesso attraverso il tab offerto dalla stessa Google. Dopo aver cliccato sulla propria icona del profilo in alto a destra (immagine scelta personalmente oppure le iniziali del proprio nome), bisognerà premere sulla voce “Aggiungi un altro account” e immediatamente verrà avviata la schermata di login, in cui ovviamente bisognerà digitare l'indirizzo email e la password.


Una volta completato l'accesso, ogni volta che si vorrà effettuare uno switch tra gli account configurati, sarà sufficiente cliccare sull'icona del profilo in alto e subito dopo selezionare il nome del secondo account. La schermata di lavoro sarà esattamente la stessa (completa di tutti i collegamenti al calendario e agli altri servizi), con l'unica differenza che i messaggi di posta e i dati registrati saranno quelli appartenenti al secondo profilo.


Importare altri account di posta Gmail


Qualora fosse invece necessario collegare account di terze parti (Yahoo!, Hotmail, AOL o altri), i passaggi da seguire saranno diversi e leggermente più complessi. Prima di vederli però, avvisiamo sin da subito che, almeno per