Su FB possiamo decidere chi commenta i nostri post

Reso disponibile in via ufficiale un nuovo strumento che garantisce maggiore controllo sui contenuti condivisi nella sezione Notizie di Facebook.



In queste ore Facebook annuncia il debutto a livello globale di un nuovo strumento dedicato alla moderazione dei contenuti, per controllare in modo efficace quanto viene pubblicato nella sezione Notizie. L’utente ha ora la possibilità di definire chi è in grado di scrivere commenti ai post pubblici attraverso un menu con opzioni differenti: chiunque, gli amici oppure solo coloro indicati da un tag.

Modificando il pubblico che commenta, puoi controllare ulteriormente la conversazione nei post pubblici e limitare le interazioni potenzialmente indesiderate.

Da Facebook novità per moderazione e gestione contenuti


Un tool che, per stessa ammissione del social network, va incontro alle esigenze manifestate in primis da personaggi pubblici, creatore e brand, consentendo loro di limitare le interazioni del pubblico.



Il comunicato di oggi riprende anche alcune novità introdotte di recente, sempre il relazione alla sezione Notizie. La prima riguarda lo strumento Preferiti utile per dare priorità ai post degli amici e alle pagine di maggiore interesse. La seconda invece la barra per il passaggio semplificato da un feed popolato dai contenuti selezionati dagli algoritmi a un altro con quelli mostrati in ordine cronologico (e viceversa).



All’esordio poi la possibilità di consultare informazioni più dettagliate sul perché sono visualizzati contenuti suggeriti e non provenienti da pagine o account già seguiti, sulla base di interazioni correlate, argomenti correlati e luogo.

Per aiutarti a scoprire contenuti nuovi e pertinenti, ti suggeriamo nella sezione Notizie i post provenienti ad esempio da Pagine e gruppi che ancora non segui, ma che secondo noi potrebbero interessarti. Questi suggerimenti sui post si basano principalmente su fattori come l’interazione con i post, gli argomenti correlati e il luogo.


0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti