La telescrivente per Telegram, dedicata alla nonne

Yayagram stampa i messaggi e permette di mandare note vocali operando come su un vecchio centralino.



I modi per tenersi in contatto oggi non mancano, e le applicazioni di instant messaging (WhatsApp, Telegram, Signal e via di seguito) la fanno da padrone.


Quando però si ha una certa età, la dimestichezza con la tecnologia non può non essere altissima e anche adoperare un'app può rappresentare un problema. Se poi si ha qualche problema d'udito, pure una telefonata può non essere l'ideale.


Manuel Lucio Dallo è un programmatore spagnolo che ha ideato una soluzione a questa situazione: avendo una nonna di 96 anni, ha progettato un apparecchio a lei dedicato che le consenta di comunicare con figli e nipoti attraverso Telegram ma usando un dispositivo che sembra il figlio illegittimo di un vecchio centralino telefonico e di un telegrafo.


L'ha battezzato Yayagram (dove yaya è una forma colloquiale e affettuosa, in castigliano, per indicare la nonna) e davvero a prima vista ricorda quei centralini in cui, per mettere in comunicazione due persone, un operatore doveva fisicamente inserire un cavo nella porta giusta.


Per contattare i propri nipoti, la nonna di Dallo compie esattamente questa operazione: prende un'estremità (dotata di normale jack da 6,3 millimetri) del cavo infilato in una porta sul lato sinistro dell'apparecchio e la inserisce in un'altra porta, stavolta sul lato destro, che corrisponde al nome della persona con cui desidera parlare.


Poi preme un pulsante e detta al microfono integrato il proprio messaggio, che al rilascio del pulsante viene spedito, sotto forma di nota vocale, al destinatario.


Se poi questi decide di rispondere, può farlo con un messaggio di testo: la stampante termica integrata lo stamperà; così la nonna potrà prenderlo in mano e leggerlo con tutta calma (soluzione scelta al fine di aggirare le difficoltà di udito).


Dallo, che ha illustrato su Twitter non solo il funzionamento ma anche la costruzione dello Yayagram, spiega che il dispositivo in sé non è fatto di componenti particolari o costosi: cuore di tutto il sistema è un Raspberry Pi 4; il software di gestione - realizzato ovviamente da Dallo stesso - è scritto in Python; e il microfono è un normalissimo ed economico microfono Usb. Anche la stampante termica non è nulla di speciale: è un modello che si può vedere comunemente in uso nei supermercati, per esempio.


La scelta di Telegram, infine, è dovuta la fatto che si tratta di un'applicazione più aperta - nelle parole del programmatore stesso - di WhatsApp o di altri sistemi; inoltre, Dallo ha affermato di non amare particolarmente Facebook.






4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti