Come faccio a recuperare i file cancellati su Dropbox?



Come faccio a recuperare i file cancellati Dropbox? La buona notizia è che immagini e documenti, cancellati accidentalmente dal nostro account Dropbox, possono essere recuperati, senza particolari problemi, quella cattiva è che l’operazione di recupero può essere compiuta, in linea di massima, entro trenta giorni dalla loro eliminazione. Cerchiamo di esaminare tutte le ipotesi e le varie soluzioni, per recuperare i documenti cancellati.



E’ possibile recuperare i file cancellati da Dropbox con il metodo classico, il più semplice e ortodosso, accedendo via browser (Internet Explorer, Chrome, Firefox, ecc…) all’interfaccia web di Dropbox e, utilizzando l’icona a forma di cestino (in alto), visualizzare, assieme alla lista dei documenti, quelli cancellati nell’ultimo mese, utilizzando la relativa opzione, tramite utilizzo del tasto destro sul file. Per tutti i documenti è sempre possibile procedere al ripristino delle versioni precedenti, semplicemente cliccando con il tasto destro del mouse su ogni singolo elemento. Non dimenticate che la quantità di dati è limitata agli ultimi trenta giorni, poiché questi sono i criteri di conservazione, scelti da Dropbox a tutela dei file cancellati o sovrascritti.



Il recupero delle versioni precedenti integrato in Windows può essere una valida possibilità, solo se nel sistema operativo è stata attivata questa funzionalità. Di conseguenza, sarà possibile sfruttare il ripristino dei singoli file, direttamente da Windows senza passare dal server dell’operatore cloud. Per verificare la disponibilità delle versioni precedenti dei documenti, direttamente con Windows, è sufficiente fare click con il tasto destro sulla cartella contenete i documenti Dropbox, e selezionare la voce “ripristina versioni precedenti”, selezionando la data di recupero preferita.


Esiste anche una procedura di emergenza. Dropbox conserva un backup di emergenza, nascosto nel dispositivo, sotto forma di cache. Spesso i file vengono memorizzati nella cartella cache dopo essere stati spostati o cancellati in seguito a sincronizzazione. Se non è stato possibile recuperare i propri documenti con le procedure mostrate sopra, potrebbe essere utile ricorrere alla cache di Dropbox, che conserva i documenti fino a tre giorni dopo il loro spostamento o cancellazione.


Ripristinare la cache di Dropbox su Windows


Aprire una nuova finestra di Esplora risorse facendo clic sul menu Start e selezionando Computer.

Copia e incolla la seguente riga di codice nella barra degli indirizzi nella parte superiore della finestra e premere Invio:

% HOMEPATH% \ Dropbox \ .dropbox.cache

Si aprirà la cartella corrispondente alla cache di Dropbox nella cartella Dati applicazioni.


Per recupera il file perduto, trascinarlo fuori dalla cartella cache di Dropbox.


Ripristinare la cache Dropbox su OS X Mac


Aprire il Finder e selezionare Vai alla cartella… dal menu Vai (o premi Maiusc-Comando-G)

Nella finestra di dialogo, copiare ed incollare la seguente riga nella casella e premere il tasto Invio:

~ / Dropbox / .dropbox.cache

Si aprirà la cartella cache di Dropbox

Sarà possibile recupera il file perduto, trascinandolo fuori dalla cartella cache di Dropbox.

Se nella cartella cache di Dropbox non compare alcun file è probabile che il documento sia andato perso e non sia possibile recuperarlo.

15 visualizzazioni0 commenti