Android, disinstallate queste applicazioni: contengono il nuovo malware etinu



Dopo la scoperta del malware che si finge update di sistema per Android, ora è il momento di un altro virus particolarmente pericoloso contenuto in otto applicazioni presenti sul Google Play Store. Il loro utilizzo, infatti, permette ai malintenzionati di rubare dati sensibili e compiere acquisti con i soldi del malcapitato a sua insaputa.


A rivelarlo sono stati gli esperti ricercatori di McAfee Sang Ryol Ryu e Chanung Pak, i quali hanno condotto per diversi mesi un’indagine su otto app con oltre 700.000 download complessivi. In seguito alle prime segnalazioni da parte degli utenti, essi hanno studiato nel dettaglio il loro funzionamento concludendo che si trattano a tutti gli effetti di malware molto pericolosi.


Come funzionavano? In maniera simile a Joker, altro malware tristemente noto nella community di utenti Android, questo nuovo virus chiamato Etinu permette agli hacker di controllare i dispositivi infetti e memorizzare dati come numero di telefono, messaggi SMS, indirizzo IP, localizzazione, stato della rete e operatore di telefonia mobile.


Scendendo nel dettaglio, il codice dannoso sarebbe contenuto nel file di installazione delle applicazioni presenti sul Google Play Store. Una volta scaricate e installate, il sistema apre automaticamente un file crittografato denominato “1.png” e lo decrittografa, ottenendo un altro file detto “loader.dex” che, una volta eseguito, manda una richiesta al server del malintenzionato per ulteriori comandi o addirittura aggiornamenti automatici del malware.


Le app coinvolte sono le seguenti:


com.studio.keypaper2021

com.pip.editor.camera

org.my.favorites.up.keypaper

com.super.color.hairdryer

com.ce1ab3.app.photo.editor

com.hit.camera.pip

com.daynight.keyboard.wallpaper

com.super.star.ringtones


Ognuna di esse, fortunatamente, è già stata rimossa dagli sviluppatori di Google in seguito alla segnalazione da parte degli esperti di McAfee. Ora sarà necessario, però, che tutti gli utenti disinstallino le app incriminate dal loro smartphone Android per risolvere completamente il problema.


Intanto si parla della prossima versione del sistema operativo del robottino verde, Android 12, che potrebbe portare novità come un cestino stile Windows e MacOS.

5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti